Palermo Oggi

Sicindustria, gli imprenditori "comprano" all'asta i problemi di Palermo - Palermo Oggi

Palermo | Economia

Sicindustria, gli imprenditori "comprano" all'asta i problemi di Palermo

10 Giugno 2023 14:07, di Redazione
visite 231

L'iniziativa

I problemi, si sa, non mancano mai. E agli imprenditori palermitani non bastano quelli che hanno già, perché adesso comprano anche quelli che apparentemente non avrebbero. Uno scherzo? Niente affatto. Sicindustria Palermo ha, infatti, chiamato a raccolta ieri sera, all’interno della Stazione Marittima, le imprese associate per partecipare a una singolare asta con l’obiettivo di “accattare” i problemi di Palermo: fontane o marciapiedi da riparare, aiuole da sistemare, attività sociali da sostenere, arredi urbani o attrezzature ludiche da installare.

Un lungo elenco stilato con il Comune, che abbraccia tutta la città, dal centro alle periferie, e diviso in tre fasce d’intervento (fino a 3.000, a 5.000 e a 15.000 euro). Così, gli oltre 150 imprenditori presenti alla cena firmata dallo chef Natale Giunta, si sono contesi i diversi lotti, guidati da un battitore d’eccezione, la giornalista Stefania Petyx. C’è chi si è aggiudicato l’installazione dei dissuasori a scomparsa a Piazza Castelnuovo e chi delle giostre per i bambini di piazza Montegrappa; chi si occuperà delle panchine da posizionare in Piazza San Francesco Saverio e nei pressi dell’Ospedale dei bambini e chi di rifare il campetto di calcio di Borgo Vecchio. E ancora, la fornitura degli arredi per le scuole comunali; la riqualificazione degli spazi verdi di Piazza Leoni così come quella degli arredi di via Principe di Belmonte; la realizzazione e l’installazione di una scultura dedicata a Maurilio Catalano sul Lungomare della città; la sistemazione della fontana di via Magliocco e l’illuminazione artistica delle facciate monumentali dei Quattro Canti. Senza ovviamente dimenticare la Santuzza con un lotto aggiudicato proprio per la stampa dei manifesti e la campagna di affissione per la 399esima edizione del Festino.

“Tante piccole o grandi cose – ha detto il presidente di Sicindustria Palermo, Giuseppe Russello – che però vogliono dare un segnale preciso: noi ci siamo per la nostra città e continueremo ad esserci perché l’impresa non può e non deve essere vista come un’entità a sé stante, ma è parte integrante del territorio in cui opera e l’una non potrebbe esistere senza l’altro. Le difficoltà ci sono e sono tante, ma la lamentala fine a se stessa vale poco e quindi eccoci a rimboccarci le maniche e a comprare anche i problemi che apparentemente non avremmo, ricordando che tutti abbiamo la possibilità di fare qualcosa e che il benessere collettivo è frutto di scelte e comportamenti individuali che aiutano a rendere migliore il luogo in cui viviamo o in cui facciamo impresa. Ieri sera ciascuno ha dato un contributo. E quindi il mio ringraziamento va a tutti i colleghi che hanno risposto alla nostra chiamata accompagnandoci in questa sfida; ai padroni di casa della Stazione Marittima, ovvero Autorità portuale e West Sicily; alla società Terzo Millennio che ha fornito luci, amplificazione, video, telecamere e supporto tecnico in genere; a Natale Giunta, che ha rinunciato a quasi la metà del compenso concordato per la cena e a Stefania Petyx che, al buio, ha sposato l’iniziativa”.

Una linea condivisa dal sindaco Roberto Lagalla, che ha sottolineato: “I problemi di Palermo sono di tutti e questa bella iniziativa, all’insegna di una rinnovata sinergia tra amministrazione comunale e settore industriale, dimostra il grande impegno delle nostre imprese per la cura della città. Ieri sera i problemi si sono trasformati in piccole e grandi sfide accettate con entusiasmo e con la voglia di trasformare in bellezza luoghi trascurati e abbandonati. È stato un momento di grande partecipazione che ha permesso di essere protagonisti attivi di un processo di cambiamento capace di liberare Palermo dal grigiore della trascuratezza e di condurla ad essere una cittadina all’altezza del suo inestimabile patrimonio storico, culturale e artistico. Continueremo a lavorare in questa direzione, attivando reti di collaborazione da estendere a tutti i cittadini, perché insieme si può fare molto. Ringrazio quindi il presidente di Sicindustria Palermo, Giuseppe Russello, e con lui tutti gli imprenditori per quanto stanno facendo e continueranno a fare per la nostra città”.

E spente le luci della sera, lo sguardo è già proiettato al futuro. Il prossimo step? La creazione di un portale web delle sponsorizzazioni, in modo che chiunque volesse intestarsi un problema, potrà individuarlo e sceglierlo con un semplice click. Perché i problemi, si sa, non mancano mai.

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie
I più visti