Palermo Oggi

In Europa vogliono eliminare i 'bugiardini'. - Palermo Oggi

Palermo | Salute

In Europa vogliono eliminare i 'bugiardini'.

22 Giugno 2022 09:19, di Redazione
visite 107

Bocciatura dal Simposio del Pgeu.

Il cosidetto " bugiardino, il foglietto illustrativo che spiega i princìpi attivi, le proprieta terapeutiche, gli effetti collaterali e le controindicazioni di ogni farmaco rischia di essere abolito; se ne sta discutendo in Commissione europea in chiave di risparmio e anche di minore impatto ambientale.

Un secco no a questa ipotesi è venuta dalla riunione di Roma del Simposio internazionale del Pgeu - che rappresenta i 160mila farmacisti e le 400mila farmacie operanti in Europa, presieduto da Roberto Tobia, segretario nazionale e presidente a Palermo di federfarma. " I farmacisti europei - ha affermato Tobia- vogliono mantenere il bugiardino per anziani e pazienti cronici perchè per loro rappresenta un riferimento pratico, ma ritengono altresì opportuno ricorrere al " foglio elettronico", un ausilio informatico capace di erogare più informazioni ai cittadini in modo più dinamico, smart e più facilmente comprensibile".

Nel corso del Simposio un problema affrontato è stata anche la carenza di determinati farmaci in tutti i Paesi europei e alle soluzioni per garantire ai cittadini un equo accesso alle terapie superando le difficoltà delle industrie farmaceutiche e dei canali di distribuzione. Su questo punto i farmacisti si sono detti pronti ad aderire al progetto di monitoraggio delle criticità che la Commissione europea intende portare avanti al fine di prevenire questi problemi.

Roberto Tobia, in conclusione dei lavori del Simposio, ha sottolineato " il ruolo sociale del farmacista in farmacia, che in tutta Europa rappresenta un serio punto di riferimento per i pazienti, per le istituzioni e per l'intera filiera del farmaco. Armonizzando i sistemi normativi di tutti i Paesi europei si può migliorare il sistema almeno per quanto riguarda l'accesso equo ai farmaci, i controlli sui canali di vendita paralleli e i tempi di autorizzazione e rilascio dei nuovi farmaci".

© Riproduzione riservata

Tag salute
Ti potrebbero interessare
Altre Notizie