Palermo Oggi

Approvazione piano triennale opere pubbliche 2021-2023. - Palermo Oggi

Palermo | Politica

Approvazione piano triennale opere pubbliche 2021-2023.

26 Maggio 2022 17:42, di Redazione
visite 339

La Caronia: " Per Palermo serve una soluzione, pratica,ecologica e sostenibile".

Il consiglio comunale di Palermo ha approvato il piano triennale delle opere pubbliche 2021-2023 che include le linee A,B e C del tram il cui percorso prevede anche il passagio in via Libertà e via Roma, pieno centro dunque. I consiglieri e le consigliere di Avanti Insieme, Movimento Cinque Stelle, PD e Sinistra Comune considerano " L'approvazione del piano triennale dele opere pubbliche, ripetutamente richiesta dai nostri gruppi consiliari,  un atto di giustizia per la nostra città". Che di tutto ha bisogno tranne che di un tram che attraversi le vie centrali. Anche questa volta si è scelto, chissà poi perchè, di concentrarsi su un 'bisogno' che bisogno non è; visto che in una città funzionante ci sono o ci dovrebbero essere autobus puntuali( in tutte le zone), moderni, e magari anche con la possibilità di acquistare con la macchinetta il biglietto all'interno del mezzo stesso. Ma siamo a Palermo e tutto quello che ci vogliono far passare per balzo in avanti è in realtà un salto all'indietro.

Altra cosa quando, proseguono i consiglieri e le consigliere, scrivono che si potrà andare avanti "con l'affidamento delle gare per recuperare e realizzare numerose opere essenziali tra le quali gli asili nido Galante, Mimosa, Domino, Brancaccio, il plesso Tommaseli, l'illuminazione pubblica in gran parte della città, la riforestazione della riserva di Monte Pellegrino, gli interventi nella piscina comunale, il baglio Mercadante allo Zen, il centro sociale allo Sperone e la riqualificazione della Costa dell'Addaura e di Barcarello". Nella sequenza del film " La Dolce vita" che racconta dei due bambini che avrebbero visto la Madonna, un personaggio pronuncia sagge parole: " I miracoli nascono nel silenzio"; qui vediamo annunci in pompa magna. Ma va bene, è la politica che stancamente, almeno per chi ascolta, recita sempre lo stesso copione.

I milioni di euro già stanziati di cui i consiglieri parlano nella loro nota si potevano indirizzare per tutto tranne che per un'opera costosa e inutile come quella del Tram. Oppure potevano andare ad implementare provvedimenti sacrosanti di cui si spera poter vedere la realizzazione in tempi rapidi. Faccio un esempio banale per spiegarmi: che durino meno della lavorazione del film " La Bibbia".

Ha detto bene Marianna Caronia, dopo il voto di oggi in Consiglio comunale sul Piano triennale delle opere pubbliche, quando ha affermato: " Per pochi voti non siamo riusciti a far cancellare la linea A  del tram, quella che se realizzata stravolgerà del tutto la fisionomia del centro cittadino, rendendo ancora più caotico il già pazzesco traffico. Ho sempre sostenuto che per Palermo serve una soluzione pratica, ecologica e sostenibile e non una imposizione ideologica come quella voluta dal duo Catania-Orlando. In centro serve una rete di bus elettrici ad impatto zero che si muovano in modo agile e veloce ( e che costino molto meno del tram) mentre verso le zone periferiche come Bonagia e lo ZEN  è giusto realizzare linee tramviarie. Questa battaglia proseguirà nel corso del prossimo Consiglio comunale per una vera mobilità sostenibile nella nostra città".

© Riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare
Altre Notizie